Articolo del 1 Dicembre 2012 in occasione dell’inaugurazione della mostra “Impressionismo Digitale”.